mercoledì 28 giugno 2017

WRAP UP GIUGNO

Buongiorno lettori!
Come state? Spero bene. Farò questa introduzione corta in quanto il post sarà assai lungo.
Siamo il 28 giugno e ormai questo mese afoso è giunto al termine. 
Quindi??? IL WRAP UP E' GIUNTO PER VOI!
Si, il caldo mi brucia anche gli ultimi neoroni che mi sono rimasti.
Ho letto abbastanza durante questo mese e non vedo l'ora di parlarvi dei libri che ho letto. FORTUNATAMENTE mi sono piaciuti tutti.
Iniziamo?

Dopo aver letto "Il tesoro dei Marvel" di Brian Selznick  libro che mi è davvero piaciuto, avevo intenzione di leggere altro di questo autore. 
Un giorno, stalkerando per la milionesima volta la libreria di un mio caro amico, nonché vicino di casa, vedo spuntate questa faccia grigia, caratteristica che lega i libri di Selznick. 
Gli ho gentilmente rubato il libro e letto in un giorno. La storia parla per l'appunto di Ugo Cabret, un orfano che vive da solo nascosto tra i muri della ferrovia di Parigi e sogna di diventare un illusionista,  ma soprattutto di portare a termine il progetto del padre: quello di riuscire a riparare un piccolo automa in grado di scrivere. 
Tra disegni meravigliosi e prosa, il libro è qualcosa di davvero emozionante. 
È carino, ma "Il tesoro dei Marvel" è il mio preferito 


VOTO: 

FINALMENTE SONO RIUSCITA A LEGGERLO. 
lo avevo in libreria da mesi, li, tutto solo (insomma)  che mi supplicava di essere letto, che mi chiamava, piangeva perche ogni volta che gli passavo davanti non lo prendevo e leggevo, ma io ero impegnata con altre letture. 
Ora ho assecondato la sua volontà e l'ho letto. E adesso abbiamo una relazione amorosa indistruttibile
Leggetelo, vi cambierà la vita. 
Sàenz è un Dio nell'utilizzare le parole, intere frasi, per non dire tutte, del libro mi rimarranno impresse per sempre. 
Non parla solo della nascita di un rapporto d'amicizia tra due ragazzi, ma anche di famiglia, crescita, sviluppo personale. È una lettura che consiglieri a tutti, giovani, adolescenti adulti e anziani. 
Vorrei urlare l'amore che provo per questo libro al mondo. 

VOTO:







Re-telling di cenerentola molto Geek fangirl, un libro fresco ed esilarante. 











Anche questo libro, come Ari e Dante, è rimasto ad attendermi nello scaffale per un po'
Un storia carina, divertente, ma anche profonda, cosa che mi ha davvero colpito.






Per chi volesse leggerlo in italiano, il libro è stato tradotto con l titolo "Noi due ai confini del mondo".
Lettura piacevole, mi è piaciuto il loro viaggio on the road, chi non vorrebbe farlo? 
Ci sono cose però un po' clichettose e poco realistiche. Inoltre Amy e Roger mi sono piaciuti, molto reali, ma li avrei preferiti come una Brotp. 
Il loro rapporto, all'inizio sviluppato davvero bene, alla fine viene velocizzato e ciò mi ha fatto storcere un po' il naso. 
Il finale poi... se sono fatti bene i finali aperti mi piacciono, ma questo non mi ha emozionata tanto.



VOTO: 

Patrick Ness sta diventando poco a poco uno dei miei autori preferiti.
Ogni suo libro che ho letto l'ho divorato e "The rest of us just live here" non fa differenza.
Questo libro parla della vita adolescenziale. Infatti l'obiettivo dei nostri personaggi, Michael, Jared, Henna e Mel, è di finire scuola, passare gli esami, andare al ballo di fine anno e diplomarsi. 
Michael , il nostro protagonista, è un ragazzo un po' instabile infatti soffre di DOC, disturbo ossessivo compulsivo, vive con i suoi genitori, la mamma lavora in politica e il padre è un alcolizzato, e le sue sorelle Meredith, la più piccolina di 10 anni e Mel, più grande di Mickey di un anno, ma frequenta il suo stesso anno in quanto ne ha parso uno mentre era in rehab per anoressia.
Quindi abbiamo capito che la vita del nostro protagonista non è semplice. 
La storia secondo me è tutta da scoprire. 
La scrittura di Ness è come sempre d'impatto, profonda ed emozionante. 

VOTO: 


E' davvero difficile parlare di questo libro.
Il nostro protagonista è il diciottenne Zach, un ragazzino molto sveglio e molto solitario. 
Un giorno si ritrova in un rehab per drogati e alcolizzati e non ha la minima idea di come ci sia finito. Ha infatti avuto una perdita di memoria. Ma lui non vuole ricordare perchè sa che è successo qualcosa di davvero brutto.
Ragazzi..penso che questo libro sia principalmente dolore. Ne è pieno. Qualcosa che ti colpisce violentemente al petto e ti lascia senza fiato, come in apnea, per momenti che sembrano interminabili. 
Giuro, regalo un biscotto a chi legge il libro E NON VERSA NEANCHE UNA LACRIMA. 
Davvero stupendo.

VOTO:



Letto in lingua, ma l'hanno tradotto in Italia da poco con il  nome "Birthdate"
Ho preferito di gran lunga il primo libro
Questo è un po' più incasinato. 
Ho adorato tutti i personaggi principalmente Paolo, voglio anche io un migliore amico come lui nella mia vita!






VOTO:





Settimana prossima arriverà la recensione.
Non cedo l'ora di parlarvene!








Vi lascio qui un piccolo commento e, se vi incuriosisce, qui vi metto il link per la recensione che ho fatto su Goodreads.
È stata una lettura molto confusionaria, credo voluta apposta dall'autrice considerando che dentro al Caraval è tutta un'illusione ben ideata e ció che succede non è reale. O forse si? Di sicuro non sta a me rivelarvelo. 
La storia si legge velocemente ed ti intrattiene. Alcuni personaggi li ho trovati un po' piatti, ma non come la protagonista, Scarlett, che si aggiunge al trio di demenza di Clary Tessa e Lissa (sorratemi se a voi piacciono). Il finale.. Boh... È imprevedibile, ma nel suo essere imprevedibile è banale e spiegato male. Tante domande infatti non hanno avuto risposta e sono rimasta con molti perché. 


VOTO:



"The lover's dictionary" è un libro di 211 pagine strutturano a mo, per l'appunto, di dizionario. Infatti ogni lettera dell'alfabeto ha tot termine e attraverso essi, David Levithan ci racconta, in un modo quasi criptico, la storia d'amore di questi due amanti senza nome. 
Ho provato un mix di emozioni durante la lettura: gioia, amore, felicità, ma l'amore non è sempre positivo, infatti ho provato anche tristezza, dolore e perdita.




VOTO:
Bene gente, se siete arrivati fino a qui, grazie mille della pazienza.
Sono molto felice che durante questo mese sia riuscita a leggere così tanto in lingua.
Se volete, lasciatemi qui le vostre letture, o anche i vostri WWW visto che è mercoledì,  e io li stalkererò per bene!

ROSE

lunedì 26 giugno 2017

Recensione "AM I NORMAL YET?" di HOLLY BOURNE

Buongiorno lettori!!
Sono super felice! Perchè sono super felice? Ma perchè riesco a postare un'altra recensione e quindi parlarvi di un altro libro che ho amato e divorato.
Sono sempre contenta di postarle!
Direi di non cincischiare.



TITOLO: Am I normal yet?
AUTORE: Holly Bourne
SERIE:  The Spinster Club #1
USCITA: 1 Agosto 2015; Non ancora tradotto in Italia
EDITORE:  Usborne
GENERE: Young Adult

TRAMA:

Tutto quello che Evie vuole è essere normale. Ha quasi finito di prendere le sue medicine e sta per iniziare il college dove nessuno la conosce come "la ragazza pazza". Inoltre va alle feste e si sta facendo degli amici. C'è solo una cosa ancora da fare nella sua lista... 

Male relazioni sono un casino, specialmente quelle con i ragazzi adolescenti. Loro possono far impazzire le donne. E se Evie non riesce a dire la verità alle due due nuove amiche Amber e Lottie, come farà quando si innamorerà?



Avevo questo libro in libreria da alcuni mesi. L'ho comprato per tre motivi: 
1. Le recensioni sono prevalentemente positive 
2. Le ragazze di Bookish Brains l'hanno consigliato e come ogni altro libro che consigliano io devo leggerlo 
3. L'ho  trovato ad un buon prezzo.

Parto col dirvi che pensavo che questo libro fosse una lettura leggera e un po' frivola. Si, in effetti lo è, ma tratta anche di argomenti abbastanza seri che spingono il lettore a farsi qualche domanda personale. Almeno con me è successo così. 
Dopo una piccola crisi del lettore e molti libri MEH l'ho iniziato. 
Non ho letto molti libri dove ci sono le malattie mentali come protagoniste.
Ho letto unicamente "Lascia che accada" dove si parla della sindone di Asperger. 

La nostra protagonista è Evelyn, Evie per gli amici e soffre di OCD, ovvero obsessive - compulsive syndrome in italiano il disturbo ossessivo-compulsivo o DOC. 
Evie ha tante, tantissime ossessioni. Alcune di questa sono tipicamente automatiche, frequenti e difficili da controllare o da eliminare di per sé.
Ad esempio il lavarsi costantemente le mani, il controllare che tutto sia pulito sterilizzato, che non abbia toccato niente di sporco , toccare, contare o sistemare e ordinare. 


"Perchè ormai le persone usano la frase "disturbo ossessivo compulsivo" per descrivere piccole stranezze.
"Ohhh voglio che le mie penne siano allineate perfettamente, soffro di DOC"
NO NON E' VERO, CAZZO.
"Oh mio Dio, ero così nervosa per la presentazione, ho letteralmente avuto un attacco di panico"
NO, NON L'HAI AVUTO, CAZZO.
"Mi sento totalmente bipolare oggi"
STAI ZITTA, IDIOTA IGNORANTE"

Ormai sta per iniziare il college ed è migliorata parecchio rispetto ai primi tempi. Inoltre il dosaggio medicinale è stato diminuito un po' per volta. 
Vuole una vita nuova e non essere riconosciuta come la ragazza pazza che si chiudeva in camera e ha iniziato ad allontanarsi da tutti. Vuole tornare a vivere. 
Vuole farsi nuove amicizie, andare alle feste, divertirsi e perché no?  Magari trovare il ragazzo. 
Ma vuole tenere la sua malattia segreta. Infatti lo sanno solo i suoi genitori, sua sorella e la sua migliore amica Jane, che non sempre si comporta da tale, infatti è cambiata radicalmente da quando si è fidanzata con Joel, un ragazzo che suona in una band. 

venerdì 23 giugno 2017

Recensione "GEEKERELLA" di Ashley Poston

Buongiorno lettori!
Come state e come procedono le vostre letture? Le mie stranamente bene! Durante questo caldo mese di giugno ho letto, stranamente parte due, molto in lingua inglese. Quindi oggi sono qui per parlarvi di un libro in particolare. Stiamo parlando di "Geekerella" di Ashley Poston.



TITOLO: Geekerella
AUTORE: Ashley Poston
SERIE: Stand Alone
USCITA: 4 Aprile 2017; Non ancora tradotto in Italia
EDITORE:  Quirk Books
GENERE: Young Adult/Retelling

LA TRAMA
(tradotta da me, perdonatemi per gli errori)
 
Quando la fangirl Elle Wittimer viene a sapere del contest di cosplay sponsorizzato dai produttori di Starfield. decide che deve partecipare ad ogni costo.
Il primo premio è un invito al ballo cosplay di ExcelsiCon e un meet and greet con l'attore che reciterà nei panni del Principe Carmindor, il protagonista.
Elle vuole partecipare alle spalle della sua matrigna e vincere il contest le darebbe la possibilità di allontanarsi da lei, per non parlare poi del suo sogno da fangirl che diventerebbe realtà.
L'attore adolescente Darien Freeman, è meno emozionato di partecipare all' ExcelsiCon.
Gli piaceva molto partecipare alle conventions, ma ora per lui non sono altro che impacciati meet and greet e dolori alla mandibola per tutte le sessioni di foto.

Recitare nel ruolo del principe Carmidor è tutto quello che ha sempre voluto, ma l'ostinato fandom di Starfield lo respinge. Più l'ExcelsiCon si avvicina, più il lato nerd di Dariel gli sembra finto, finché non incontra una ragazza che gli dimostra il contrario. 




 “Look to the stars. Aim. Ignite.” 



Geekerella era nei miei reader radar (si, appena inventato) da quando le booktubers americane che seguo hanno iniziato a parlarne.
Come non potevo? 
Un retelling di Cenerentola versione nerd/fangirl? 
Fangirl è il mio secondo nome quindi ho dovuto leggerlo.
Inoltre in questo periodo sto leggendo libri più leggeri, young adult contemporanei, quelli adatti per questi giorni di caldo.
Geekerella ha fatto al caso mio.
Prima di iniziare vorrei dire che dalla trama (tradotta da me, faccio schifetto, lo so, leggetela in lingua è meglio), non si riesce a comprendere il senso del libro. Trovo che manchino molti fattori che, leggendoli, potrebbe incuriosire più target.

Don't worry, c'è la vostra Rose che ve la approfondisce senza, ovviamente, farvi spoiler!
La nostra protagonista è Danielle, Elle per gli amici (E' stato molto difficile non pensare al mio L di Deathnote). Vive con la matrigna (chiamata da lei stepmonster)  e le sue due sorellastre Chloe (mado la prendo a sberle)  e Calliope (nome che mi piace). Vive sola con loro perchè  Elle ha perso la madre quando aveva 4 anni e suo padre di recente in un'incidente stradale. Non ha ancora raggiunto la maggiore età quindi è costretta a vivere in una famiglia non sua e dove regna l'odio reciproco.

mercoledì 21 giugno 2017

WWW...WEDNESDAY #30

Buon mercoledì BOOKWORMS!
NON CI CREDERETE MAI (nemmeno io ci credo), MA QUESTO E' IL POST NUMERO 201.
WOOOW! 
Si mi emoziono per poco. 
Grazie a tutti voi che, almeno due volte a settimana, sopportate i nostri disagi molto disagiosi! (E questa frase non ha il minimo senso, ma va bene lo stesso)
Oggi tocca al WWW... Wednesday (ma davvero?)
Quindi vi spoileriamo le letture della settimana. Di tutti i libri ne parlerò sicuramente meglio nel Wrap up!

What did you recently finish reading?


Il libro che ho appena terminato è stato "By your side" di Kasie West. È un libro molto fresco, giusto per questi giorni estivi, forse un pochino prevedibile. 
Penso di farne una recensione, ma visto che ne ho altre due in bozza, questa arriverà tra un pochino.

martedì 20 giugno 2017

Segnalazione "Maison Rouge" di Pasquale Capraro

Buongiorno lettori!
Questo post doveva uscire ieri, ma per problemi tecnici esce oggi.
Come state? IO STO MORENDO DI CALDO! Adoro l'Estate (si, lo so, è domani, ma shhhh), ma sfortunatamente se sto troppo tempo sotto il sole questo mi provoca forti mal di testa, quindi si, nemmeno in Estate mai na gioia!
Ma non siamo qui per lamentarci, ma per parlare di una nuova segnalazione sempre in collaborazione con l'agenzia letteraria e di service editoriale: Saper Scrivere. 
Ho deciso che questi quattro libri li inizierò a leggere verso la fine di luglio, quindi durante il mese di agosto uscirà una recensione a settimana!
Iniziamo?


Autore: Pasquale Capraro
Titolo: Maison Rouge
Editore: Astro Edizioni, collana E-sordisco
Prezzo: Ebook 1,99 €


LA TRAMA:

Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.
Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…

Cose ne pensate?
Vi incuriosisce?

Rose

venerdì 16 giugno 2017

Segnalazione "Tatuaggi color pelle" di Simone Giraudi

Buongiorno lettori!
Oggi nuova segnalazione di un libro che poi avrò il piacere di leggere. Non vedo l'ora, la trama mi ispira davvero tanto e anche le recensioni che ho letto promettono bene!
Quindi sono qui per parlarvene!
Stiamo parlando di "Tatuaggi color pelle" di Simone Giraudi.


Titolo: Tatuaggi color pelle
Autore: Simone Giraudi
ISBN; 978 88 99067 71 7
Pagine: 100 pagine
Prezzo: 12,90€


TRAMA

Francesco e Ambra sono l'epitome della coppia perfetta.
Costretti alla lontananza per qualche tempo a causa del lavoro di lei, Francesco scopre nascosto nel bagno un astuccio di pelle nera contenente una strana polvere, che il ragazzo associa a una qualche nuova droga sintetica.
Inizia un viaggio alla ricerca di risposte, che lo porterà a dubitare della sincerità della sua compagna mettendo in discussione quella che pensava fosse una relazione perfetta. Scoprirà che la strana sostanza arriva da un nuovo locale, nel quale un misterioso essere chiamato L’Angelo aiuta le persone a superare il proprio dolore.

AUTORE

Simone Giraudi, classe 1991, lavora come giornalista in provincia di Cuneo. Si dedica alla narrativa breve dal 2013, anno in cui apre il blog Conati di Anima e si occupa dei testi di un libro illustrato sul paese di Peveragno. Ha pubblicato in totale autoproduzione la raccolta di racconti horror Seiocchi e il racconto fantascientifico Nulla si distrugge, e partecipato alla realizzazione dei prodotti creativi del cuneese Collettivo Eclisse. Nel 2016 due suoi racconti hanno trovato posto, rispettivamente, nell'antologia benefica a favore dei terremotati Io Scrivo Per Voi e in quella derivata dal 3° concorso letterario del magazine Cultora.

Fatemi sapere cosa ne pensate!

Rose


mercoledì 14 giugno 2017

WWW...WEDNESDAY #29

Buongiorno lettori!
Per chi ha gli esami, come stanno andando? Siete pronti? Anche se non ci conosciamo benissimo io, Rose, sono qui a fare il tifo per voi!
L'estate è ormai giunta alle porte, ma il caldo pensante, almeno qui nel nord, si sta facendo sentire! 
Da voi com'è il tempo? 
A me servirebbe un'altra giornata in piscina o ancora meglio al mare...okay, se potessi passerei tutta l'estate al mare, a prendere il sole, i piedi sulla sabbia bagnata... ahhh si, scusate, sto sognando ad occhi aperti, sicuramente colpa del caldo. 
Okay, direi di passare alla cose più appartenenti al blog, come per esempio il post di oggi. E' mercoledì quindi vi presento il WWW della settimana.
Stranamente in questo mese sto leggendo molto, cosa che ha sorpreso anche a me, infatti sto leggendo il sesto libro del mese...già, non ci sto credendo nemmeno io. Ho intenzione di dedicare il mese di giugno e luglio a letture leggere, spero, ma soprattutto in lingua.
Iniziamo?

What did you recently finish reading?




Ho finito due libri. Due libri che avevo intenzione di leggere da tempo.
Il primo libro è "Amy and Roger's epic detour" di Morgan Matson, tradotto in Italia con il "Noi due ai confini del mondo". Non sapevo cosa leggere e la nostra cara Violet mi ha consigliato questo. Per chi vuole conoscere qualcosa di più sul libro, eoni fa, in un "Let's talk about", Violet ne ha parlato. E' stata una lettura piacevole, mi è piaciuto il  viaggio on the road, chi non vorrebbe farlo? 
Poi ho letto "The rest of us just live here" di Patrick Ness. Posso dire che sta diventano passo dopo passo uno dei miei autori preferiti? Si. 
La storia secondo me è tutta da scoprire.  La scrittura di Ness è come sempre d'impatto, profonda ed emozionante. Un romanzo non troppo contemporaneo, che parla principalmente dei problemi adolescenziali (il primo amore, diplomarsi e andare al ballo scolastico) con qua e la ci sono sfumature fantasy.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...