sabato 12 agosto 2017

TOP 10 SERIE CHE NON HO INTENZIONE DI FINIRE

Buongiorno lettori! 
Come state?  Come procedono le vostre letture?  Per me è un ni. Non riesco, con questo caldo, a stare troppo tempo davanti a un libro. Questa cosa mi disturba alquanto. Però mi sto portando avanti con moltissime serie TV, quindi aspettatevi un post!
Sono anche indietro con la sfida annuale di Goodreads, ma riuscirò a mettermi in pari. (Book Power!)
Ma non siamo qui per lamentarci, forse, ma per parlarvi delle 10 serie che, al momento, non ho intenzione di portare a termine. Dico al momento perché, magari, in futuro potrei cambiare idea. 
Se ci sono alcune delle vostre serie preferite, non prendetela come offesa, sono solo gusti e opinioni! 
Non c'è nessun ordine la lista è completamente random. 

Detto questo procediamo! 



Con questa serie è sempre stato un rapporto amore/odio, ci sono state cose che mi sono piaciute e altre, AMERICA SINGER, che mi hanno proprio fatto girare le scatoline...ma solo un po'. Però tutto sommato era una serie godibile. 
E poi è arrivata lei... EADLYN. 
E tutte le cose inutili che succedono in "The Heir".
Ci ho impiegato un'eternità a terminare quel libro. 
Poi Ilenia ha fatto la recensione trash di "The Crown", e capendo come andava la storia ero tipo: Nope, next. 
Poco prevedibile comunque eh.. 




Questa serie l'ho iniziata a leggere non appena è stata pubblicata in Italia. 
Infatti "Non dirmi un'altra bugia" è stato pubblicato nel 2014.
Il primo era anche caruccio, insomma, per un'adolescente inesperta in libri e ammore come me.
Dopo, gli altri hanno iniziato a degenerare. Sopratutto "Promettimi che mi amerai", porca pupazza se è stata ardua e imbarazzante come lettura. SEMPRE SECONDO LA MIA OPINIONE. Anche qui mi mancherebbe da leggere solo l'ultimo, ovvero il libro che parla di Owen, il fratello minore di Fable. E già il fatto che mi ricordi i loro nomi senza aver cercato è preoccupante. 

martedì 8 agosto 2017

Release Week Tour "Per Combatterti" di Chiara Cilli

Buongiorno lettori, come state? Speriamo tutto bene come sempre. Oggi un post speciale perchè partecipiamo al Release Blitz del quinto libro della serie Blood Bonds, "Per combatterti" di Chiara Cilli. Se siete curiosi continuate a leggere il post!


Felice release day a Chiara Cilli!
Esce oggi Per Combatterti, quinto volume della serie dark contemporanea Blood Bonds, il secondo con protagonisti André Lamaze e Nadyia Volkov! Scorrete il post per i link d'acquisto, godetevi l'estratto e il booktrailer e partecipate al giveaway per vincere una copia autografata ❤



Titolo: Per Combatterti
Serie: Blood Bonds #5
Genere: Dark Contemporary Romance
Pagine: 208
Editore: Selfpublished
Prezzo eBook: € 2.99
Prezzo cartaceo: € 9.90



Nella mia mente sento ancora il riverbero delle frustate.
Ogni giorno i segni sulla mia pelle mi ricordano quello che lui mi ha fatto.

Ho dovuto lasciarla, o saremmo morti.
Credevo sarebbe tornato per portarmi via. Ma non l’ha fatto.

Ora devo concentrarmi sul mio scopo.
Ora appartengo alla Regina.

È arrivato il momento di punire coloro che mi hanno fatto del male.
Il momento di affrontare il mio primo incarico è arrivato.

Non importa se mi ritroverò Nadyia tra i piedi.
Ma non sarò mai in grado di uccidere colui che ho amato.

Avrò la mia vendetta.


Questo romanzo contiene situazioni inquietanti, scene violente e omicidi. Non adatto a persone suscettibili ai temi trattati. +18


ACQUISTA ORA CON 1-CLICK



|| AmazonKoboiBooksGoogle Play ||



|| AmazonKoboiBooksGoogle Play ||


NON PERDERE I PRIMI TRE ROMANZI DELLA SERIE




LEGGI L'ESTRATTO

«Voglio andare a casa», gemetti incollerita.
«Non hai più una casa, Nadyia.»
Mi voltai di colpo, ringhiando a denti stretti: «A causa tua».
André mi fissò, penetrante. Sondava il mio sguardo con troppa attenzione, il volto duro come la pietra.
Avrei voluto attaccarlo. Qui, in mezzo alla strada, davanti a tutta questa gente. Costringerlo a reagire così da poter gridare e attirare l’attenzione dei miei genitori.
«Non farlo, Nadyia», mi avvertì André, quasi mi avesse letto nel pensiero. «Firmeresti la loro condanna a morte.»
Serrai gli occhi, ricadendo con la fronte sul suo petto. L’ira e la sofferenza mi bruciavano l’ossigeno nei polmoni, mi ostruivano la trachea. Volevo solo piangere disperatamente. Dio, quanto lo volevo.
Volevo crollare tra le braccia di colui che aveva dato origine alla mia pena.
Attraverso le palpebre dischiuse, vidi che lui stava stringendo le mani con tale veemenza da far sbiancare le nocche.
Si stava trattenendo con tutte le sue forze per non toccarmi.
Lo odiavo.
«Ho visto cos’è successo stamattina, in quella cucina», disse di punto in bianco.
Trasalii, tirandomi indietro di scatto. Stava… stava parlando di quello che era accaduto con Marc? Come faceva a saperlo? Poi capii. Una microcamera. Chissà quante altre ne aveva piazzate in giro per la casa, mentre io ero di guardia alla camera di Marc.
Un senso di vergogna mi invase, facendomi schizzare il battito alle stelle. Mi aveva visto approssimarmi al mio migliore amico come una leonessa pronta ad avventarsi sulla gazzella. Mi aveva visto perdere il contatto con me stessa.
Aveva visto affiorare il sicario forgiato da lui e Ekaterina.
Aprii la bocca per dire qualcosa, ma nulla ne uscì.
André espirò pesantemente dalle narici, l’espressione inflessibile. «Fa’ il tuo lavoro e torna a Véres. Oggi.»
Raddrizzai le spalle con piglio determinato. «Non porterò a termine la missione. Dirò a Ekaterina che scelgo di diventare una sentinella della città.»
All’improvviso i suoi occhi mandarono lampi. «E nel momento in cui lo farai, lei ti ammazzerà.»
Tentai di non rabbrividire. «Possiamo scegliere.»
«Le altre possono. Tu no. Tu sei diversa per la Regina.»
Distolsi lo sguardo con rabbia.
Un istante dopo lui mi ghermì per la mascella, gli occhi che divoravano i miei. «Lei vuole il tuo dolore e la tua resa. Se andrai contro il suo volere, ti farà giustiziare.»
Non replicai.
Non mi interessava.
André mi aveva salvato la vita una volta, non poteva farlo di nuovo. Non volevo.
Se aveva ragione, allora avrei affrontato il mio fato a testa alta.
Lentamente, mi sottrassi alla sua presa e mi girai per osservare i miei genitori per l’ultima volta. Mi portai le dita alle labbra e mandai loro un bacio, asciugandomi la lacrima che, solitaria, mi solcò la guancia.
«Non importa quello che provo per te», dissi, il tono che incarnava desolazione. «Ero felice. Ero amata. Amavo così tanto.» Trassi un profondo respiro, quindi ruotai nuovamente verso André. «Poi sei arrivato tu. Sei un tornado che si lascia dietro solo macerie.» Boccheggiai, combattendo per ingoiare il magone e il rancore che distorcevano la mia voce. «Tu mi hai tolto tutto. E non ti perdonerò mai, mai per questo.»
André rimase stoico, scrutandomi dall’alto con severità.
Sapendo che non avrebbe aggiunto altro, me ne andai, i pezzi del mio cuore che piombavano sui sampietrini passo dopo passo.


GRAPHIC TEASER




GUARDA IL BOOKTRAILER




PARTECIPA AL GIVEAWAY

a Rafflecopter giveaway

L'AUTRICE

Nata il 24 gennaio 1991, Chiara Cilli vive a Pescara. I generi di cui scrive spaziano dal Dark Fantasy e Dark contemporaneo all’Erotic Suspense. Ama le storie d'amore intense e tragiche, con personaggi oscuri, deviati e complicati.

|| FacebookTwitterWebsiteGoodreadsAmazonPinterestInstagramGoogle+YouTubeNewsletter ||

venerdì 4 agosto 2017

Recensione "ONE OF US IS LYING" DI Karen M. McManus

Buongiorno lettori! 
Vi sto scrivendo questa recensione con i miei Fall Out Boy di sottofondo, quindi se la trovate un po' disagiata è per questo motivo.
Oggi parliamo di un libro uscito in America qualche mese fa e spero con tutto il mio cuore che venga pubblicato anche in Italia perchè mi è davvero piaciuto! 
Iniziamo, non vedo l'ora!


TITOLO: One uf us is lying
AUTORE: Karen M. McManus
SERIE:  Stand Alone
USCITA: 30 Maggio 2017 Non ancora tradotto in Italia
EDITORE:  Delacorte Press
GENERE: Young Adult - Thriller
PAGINE: 370

TRAMA :

One of us is lying racconta la storia di cosa succederebbe se cinque sconosciuti sono messi in punizione e solamente quattro di loro ne uscissero vivi. Tutti sono sospettati e tutti hanno qualcosa da nascondere.
Se prestate attenzione potreste risolvere il mistero.

Un lunedì pomeriggio, cinque studenti della Bayview High vengono messi in detenzione.

Bronwyn, il cervello, vuole andare a Yale e segue sempre le regole.

Addy, la bellezza, l'immagine perfetta della principessa del ballo scolastico.

Nate, il criminale, è già in libertà vigilata per spaccio di droga.

Cooper, l'atleta, è la star del baseball.

E Simon, l'emarginato, è il creatore della famosa app di gossip della Bayview Hight.

Simon non uscirà mai dalla classe. Prima del termine della detenzione Simon muore. E d'accordo con gli investigatori la sua morte non era un'incidente. E' morto lunedì. Ma martedì, nella sua app, vengono postate succose verità relative agli altri quattro compagni di detenzione, cosa che li rende tutti sospetti.
O sono solo dei perfetti zimbelli per un'assassino che è ancora a piede libero? 
Tutti hanno dei segreti, vero? Quello che  veramente importa è quando lontano andrai per proteggerli.

"Sono tutti d'accordo o c'è qualcuno che sta tirando i fili? Chi è il padrone del fantoccio e chi è il fantoccio? 



Quando ho visto questo libro girare per la prima volta tra i canali di Booktubers che seguo ho capito che doveva essere mio e che dovevo assolutamente leggerlo. 
Un Young Adult con un omicidio quasi impossibile da risolvere? Un mistero? Un' indagine? MIO MIO E MIO!
Musica per le mie orecchie (o forse dovrei dire occhi... O mente?  Boh, fate voi insomma).
Come avete capito, la trama è davvero semplice: cinque ragazzi si ritrovano lunedì pomeriggio in punizione. Tra questi cinque ragazzi non c'è nessun legame. 
Alcuni si conoscono di vista, altri frequentano qualche corso assieme, mentre alcuni non si sono mai rivolti la parola. Sono praticamente dei perfetti sconosciuti.

Però erano tutti presenti nel momento in cui Simon è morto.
In aula c'erano solo loro, nessun altro. Chi è il colpevole?  
Di chi ti puoi fidare?  
E' stato solo uno di loro o è stata una cosa organizzata da tutti? 


"Mi alzo e le tendo mia mano. Mi lancia un' occhiata scettica, ma l'afferra e la alzo. Alzo l'altra mano in aria "Bronwyn Rojas, giuro solennemente di non ucciderti oggi o in futuro. Okay? "
"Sei ridicolo" mormora diventando ancora più rossa.
"Mi preoccupa il fatto che tu stia evitando la promessa di non uccidermi"

lunedì 31 luglio 2017

Segnalazione "La Guerra dei Lupi" di Alessio Del Debbio

Buongiono lettori!
Come state? Se fossi in piscina, o al mare, io starei meglio. O se l'ottava stagione di The Walking Dead uscisse domani. Si, mi accontento di poco dai!
Oggi siamo qui per presentarvi un libro davvero particolare, infatti parleremo de "La Guerra dei Lupi" di Alessio Del Debbio, primo libro della saga Ulfhendar War.






Titolo libro: LA GUERRA DEI LUPI
Saga: ULFHEDNAR WAR  #1
Autore: Alessio Del Debbio
Editore: Edizioni Il Ciliegio
Genere: fantasy contemporaneo
Formato: cartaceo
Pagine: 412
Prezzo: 19,50 euro
Data di uscita: 8 giugno 2017



Trama:
Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.
«Per questo continuiamo a provare. Per rendere onore a chi è caduto, per vincere le nostre paure e promettere a noi stessi di non fallire più.»
Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.

Estratto:

«A nessun uomo dovrebbe essere concesso di vivere così a lungo, di non provare la malattia né la vecchiaia, di pretendere di essere un Dio. È la brevità, assieme all’impossibilità di averne una seconda, ciò che rende la vita un bene prezioso, degna di essere vissuta in ogni attimo. Se invece la morte diventa uno spauracchio per bambini e l’esistenza infinita, allora non è più vita. È banalità. È immeritata sopravvivenza. È trascinarsi di giorno in giorno senza sapere perché». (Johanna)



venerdì 28 luglio 2017

Recensione "MAISON ROUGE" di Pasquale Capraro

Buongiorno pucciosi lettori! (Troppo dolce? Si?Okay.)
Lettori, vi do il mio benvenuto in questo nuovo post. 
Sono felice di annunciarvi la pubblicazione di una nuova recensione (leggetelo in tono solenne). Oggi, vi parlo di "Maison Rouge" di Pasquale Capraro.
Tempo addietro ve ne avevo parlato con una segnalazione, quindi, se desiderate avere più dettagli, QUI vi lascio il link!


PS: La vostra Rose, finalmente, dopo un'attesa di tre anni, ha trovato lavoro!*YEEEE*
Ovviamente questo toglierà un po' di tempo al blog e alle letture. Ad esempio su Goodreads sono indietro di sei libri, cosa che non è mai successa. Questa cosa mi rende triste? Un po', ma so che posso superare questo ostacolo.
Detto questo, lettori del blog portate pazienza e anche voi, autori che mi avete chiesto di leggere e recensire il vostro libro, con un po' di calma, riuscirò a fare tutto!


Autore: Pasquale Capraro
Titolo: Maison Rouge
Editore: Astro Edizioni, collana E-sordisco
Prezzo: Ebook 1,99 €


LA TRAMA:

Nella Parigi di fine Ottocento, in pieno clima bohémien, Amélie, una ragazza di campagna, giunge in città dopo essere stata notata da Madame Claire, durante una permanenza in Provenza.
Colpita dalla sua avvenenza, la donna le propone di trasferirsi a Parigi come domestica. Lì la giovane scopre che la signora è anche tenutaria della “Maison Rouge”, un bordello di lusso. Nel giorno del suo diciottesimo compleanno, la maîtresse Madame Claire la introduce nella maison e la fanciulla conosce Gilbert, un affascinante borghese. Tra i due nasce l’amore, ma le convenzioni sociali del tempo e la differenza di ceto impediscono agli innamorati di vivere la loro storia. Il destino da cortigiana di Amélie l’attende…






Prima di iniziare vorrei ringraziare l'agenzia Saper Scrivere e l'autore per avermi permesso di leggere questo libro. 
Per chi mi segue da un po' sa che questo genere di libri non è il mio preferito. 
L'amore e la passione a prima vista non mi fanno impazzire, però, dato il periodo storico in cui è ambientata la vicenda,  metà '800, posso capirlo benissimo. 


La nostra protagonista è Amélie, una ragazza che scappa dalla sua vita da campagnola di Provenza perché stanca di sentirsi sottomessa e maltrattata. 
Si rifugia da Madame Claire, che la nota per la sua bellezza innocente,  in una Maison Rouge a Parigi, un bordello. 
Giunti i diciott'anni, Madame Claire la introduce ufficialmente alla Maison e lo stesso giorno incontra Gilbert, un ragazzo borghese. 
Tra loro è amore e passione fin da subito, ma la loro storia d'amore sarà piena di ostacoli. Come ad esempio Monsieur Leroy, che vuole avere Amélie tutta per se. 
Ma Amélie ama solamente Gilbert, ma la sua posizione e stato sociale non le permettono di avere molta scelta. 

lunedì 24 luglio 2017

1° Tappa Blogtour "Un'antologia per la Tana" - Intervista ad Hanna, creatrice del progetto!

Buongiorno cari lettori!
Oggi sono veramente euforica (cit.). Volete conoscerne il motivo?
Ma perchè vi presento la prima tappa del BlogTour creato dalla mia meravigliosa Hanna, blogger dolcissima del blog La tana dei libri sconosciuti.
Io e lei abbiamo fatto amicizia su facebook, ed è ormai da un anno che ci conosciamo, ma io le voglio bene come se la conoscessi da tutta la vita. E' davvero una persona meravigliosa.
Tornando alla tappa, vi starete chiedendo in che cosa consiste il progetto "Un' antologia per la Tana".
Ve lo spiegano zia Rose e Hanna! 

PS: A fine post troverete tutte le info per il giveaway

IL PROGETTO: 




Il progetto "Un’antologia per la Tana" nasce dall’idea di dare maggiore spazio e pubblicità a chi è uno scrittore emergente. 
Il primo impatto che un lettore ha con un libro, se si pensa bene, è costituito da un connubio tra trama e copertina. Con questa raccolta vorrei ampliare questo pensiero. E se l’autore presentasse il suo lavoro tramite un racconto? In questo caso il lettore potrebbe già entrare dentro il suo mondo, conoscerne lo stile, le peculiarità e, soprattutto, avvicinarsi alla caratterizzazione dei personaggi inventati dallo scrittore stesso. 
Con questo pensiero fisso in testa, ho creato il bando tramite la pagina Facebook La Tana dei libri sconosciuti e ho chiesto agli autori che conoscevo e non, se avrebbero avuto il piacere di partecipare. Dopo alcuni mesi di attesa mi sono giunti i racconti che troverete in questo progetto.

Non esiste un filo conduttore tra questi sei racconti, se non la passione che li ha fatti nascere. Ogni autore si è messo in gioco per far arrivare a voi la parte migliore del romanzo. Il tutto senza farvi cadere in anticipazioni sul suo contenuto; il racconto deve solo spingervi a entrare così dentro la loro storia da non riuscire a vivere senza saperne il continuo. La lettura è qui intesa come autentico stile di vita.

Gli autoriAndrea Cosentino, Alice Gerini, Alessio Del Debbio, Annalisa Gasparotti, Floriana Nasoe Annarita Faggioni – hanno accettato la sfida lanciata da me nella Tana e, così, è nata la nostra antologia, varia e vasta di vedute. Nel leggerla passerete da un precipitare direttamente dentro un grande disastro alla scelta angusta d’amore di una donna, dal principio di un’amicizia a dei trambusti notturni e, infine, dal vivere un giorno tutto particolare all'entrare in un mondo fantasy, ma non raggiungibile a tutti. 

Non contenta dell’obiettivo raggiunto, ho ideato un progetto parallelo all’antologia: Una copertina per la Tana per includere anche chi è creativo in altri modi. Potrete già capire dal nome che si tratta di un concorso indetto per cercare un’immagine che fosse di primo impatto, insieme alla trama, della raccolta. Mi sembra il caso di ringraziare gli artisti che hanno partecipato alla sfida: Loredana Oione, Anna Itri, Sabrina Pennacchioe Alessia Lo Curto. La vincitrice decretata è Sabrina, ma troverete i lavori con cui le altre si sono messe in gioco all’interno dell’antologia. Il mio scopo non era, infatti, escludere dal progetto le altre creazioni, ma scegliere quella per la copertina e poi pubblicizzare il modo di fare arte di chiunque avesse deciso di creare.

La lettura è un bene di tutti e noi qui cercheremo di renderla sovrana. Vi invito a leggere con passione ed emozione e, dopo un giro di pagine e parole, far girare l’arte con grande emozione.




La Tana dei libri sconosciuti

sabato 22 luglio 2017

MID YEAR FREAK OUT TAG

Buongiorno lettori!
Come state e come procedono queste giornate estive? Vi dirò, il caldo mi sta opprimendo. Non riesco a fare niente, non ho voglia di fare niente. Sono sempre sdraiata a guardarmi serie Tv. Non ho nemmeno la concentrazione giusta per leggere.
Sono un po' indetro con le letture, ma mi riprenderò. 
Oggi vi porto un post, un tag, leggero.
Oggi risponderò alle domande del mid year freak out tag. 
Questo tag è per la metà dell'anno, che dovrebbe essere stato il due luglio, ma io sono una persona tarda e ve lo porto con un po' di settimane di ritardo.
Per questo tag ho riscontrato un problema: non sono riuscita a dare una sola risposta! 
Ma voi mi perdonate perchè mi volete bene.
Iniziamo?


1. Il miglior libro che hai letto




In ordine partiamo da "Vietato leggere all'inferno", di cui ho fatto la recensione. 
Come non citare poi "Orgoglio e pregiudizio" e "Aristotle and Dante discover the secrets of the universe"?  
CAPOLAVORI.
Questi tre saranno sicuramente nella lista dei miei libri preferiti del 2017.


2.  Il miglior sequel




Al momento, i migliori sequels che ho letto sono stati "Chaos: il nemico". La trilogia "Chaos" è una delle mie preferite!  
E poi, ovviamente, "The Golden Lily", secondo libro della serie Bloodlines! 

martedì 18 luglio 2017

ULTIMI LIBRI AGGIUNGI IN TBR #1

Buongiorno lettori!
Oggi sono qui per proporvi una nuova "Rubrica". Dal titolo si può facilmente capire di che cosa si tratta.
Una volta al mese, a partire da oggi, pubblicherò un post dove, appunto, vi parlo degli ultimi libri che ho messo in TBR con le rispettive trame. Così voi potete dirmi, se gli avete letti, se vi sono piaciuti. O magri, alcuni titoli che metto possono interessarvi.
Ovviamente non vuol dire che inizierò a leggerli domani, magari. Ho un po' di letture addietro.
Iniziamo? 


Nel tranquillo paesino di Carriveau, Vianne Mauriac saluta il marito Antoine che si sta dirigendo al fronte. Non credeva che i nazisti avrebbero attaccato la Francia, ma di punto in bianco si ritrova circondata da soldati tedeschi, carri armati, aerei che scaricano bombe su innocenti. Ora che il Paese è stato invaso, Vianne è obbligata a ospitare il nemico in casa sua: da quel momento ogni suo movimento è tenuto d'occhio, lei e sua figlia sono in costante pericolo. Senza più cibo né denaro, in una situazione di crescente paura, si troverà costretta a prendere, una dopo l'altra, decisioni difficilissime. Isabelle, la sorella di Vianne, è una diciottenne ribelle in cerca di un obiettivo su cui lanciarsi con tutta l'incoscienza della giovinezza. Mentre lascia Parigi insieme a migliaia di persone, incontra il misterioso Gaëtan, un partigiano convinto che i francesi possano e debbano combattere i nazisti. Rapita dalle idee e dal fascino del ragazzo, Isabelle si unirà alla Resistenza senza mai guardarsi indietro, non considerando i rischi gravissimi a cui andrà incontro. Con coraggio e grazia, sorretta da una documentazione accuratissima, Kristin Hannah si addentra nell'universo epico della Seconda guerra mondiale per illuminare una parte della Storia raramente affrontata: la guerra delle donne. L'Usignolo racconta di due sorelle distanti per età, esperienze e ideali, ognuna alle prese con la propria battaglia per la sopravvivenza ma entrambe alla ricerca fiduciosa dell'amore e della libertà. Una storia toccante, dolorosa e coinvolgente che celebra la resilienza dell'animo umano e la straordinaria forza delle donne.

mercoledì 12 luglio 2017

Recensione "BY YOUR SIDE" di Kasie West

Buongiorno lettori! 
Come state? 
Ho appena finito la settima stagione di The walking dead. Posso dire che mi sono completamente innamorata dello show. E posso dire di essermi presa una piccola, ma proprio piccola, ossessione per Norman Reedus!

NON E' SUPER ADORABILE?!?

Inoltre ho ripreso a vedere anche Sense8, i miei bambini mi sono mancati davvero tanto! 
Però non siamo qui a parlare di serie TV, magari in un prossimo post, ma siamo qui per fare la recensione di un libro che ho letto nel mese di Giugno. 
Come avevo promesso, ecco a voi la recensione di "By your Side" di Kasie West. 


TITOLO:  By your side
AUTORE:  Kasie West
SERIE:  Stand alone 
USCITA: 31 Gennaio 2017 -  Non ancora tradotto in Italia
EDITORE: Harper Teen  
GENERE: Young Adult
PAGINE:  346 

LA TRAMA: 
Quando Autumn Collins si ritrova accidentalmente bloccata in una biblioteca per un' intero fine settimana, è convinta che le cose non possano peggiorare. Ma questo è prima di scoprire che anche Dax Miller è bloccato li dentro con lei. Autumn non conosce bene Dax, solo i suoi problemi.
Voci che dicono che è stato immischiato in una rissa e data la sua reputazione, non è esattamente la persona ideale con cui rimanere bloccata. Comunque, lei si continua a ripetere che è solo una questione di tempo prima che Jeff, il suo quasi-fidanzato, realizzi che l'ha lasciata in biblioteca  e torni  a salvarla.
Soltanto che Jeff non arriva. Nessuno arriva.
Autumn inizia così a capire che i prossimi due giorni li passerà mangiando il cibo delle macchinette e a parlare con questo ragazzo con cui non ha niente a che fare.
Poco a poco i due iniziano ad aprirsi e scoprono di avere complicità. Ma i loro sentimenti potranno sopravvivere una volta che il weekend è finito e la vecchia vita e quasi ragazzo di Autumn la spingeranno ad allontanarsi da Dax?



"By your side", come "Geekerella" e "Am I Nornal Yet?", è un libro fresco, una lettura leggera per l'estate. 
Di Kasie West, in passato, ho letto solo due libri: "Pivot point", primo libro di una duologia. In Italia è stato tradotto con il nome di "Reflection". Sfortunatamente il secondo devono ancora tradurlo. Altro suo libro che ho letto è "The fill in boyfriend", tradotto in Italia con il titolo "Principe azzurro per un giorno."

I libri della West sono una boccata d'aria fresca, sono letture esilaranti! 

La nostra protagonista è Autumn, una ragazza adolescente adorata da tutti. Ha un quasi fidanzato di nome Jeff. 
Dico quasi fidanzato perché non sono ancora una coppia ufficiale, ma il loro rapporto è dato da un gioco di flirt. 
Va tutto a meraviglia, finché un giorno rimane accidentalmente bloccata in biblioteca dopo aver fatto una ricerca di storia con il suo gruppo di amici. Il problema è che ha dimenticato la borsa, con dentro soldi e telefono, nella macchina di Jeff e che la biblioteca rimarrà chiusa tre giorni per festività. 

venerdì 7 luglio 2017

BOOK QUOTES #2: Sad Quotes (preparate i fazzoletti)

Buongiorno Bookworms!
Avete presente che a San Valentino ho fatto un post con tutte le Quotes dolciose e romantiche? Ecco, oggi vi porto un post simile solo che al posto dell'ammmoore portiamo alcune delle Quotes più tristi. 
Detto questo, preparate i fazzoletti!!


Non ho spezzato il tuo cuore, tu lo hai spezzato, e nel farlo hai spezzato anche il mio. 

― Emily Brontë, Cime Tempestose





«Va tutto bene, Hazel Grace. Ma solo per essere chiari, quando ho pensato di vedere il fantasma
di Caroline Mathers al gruppo di supporto non ero proprio felice. Ti fissavo, ma non è che ti bramassi, se capisci quello che voglio dire.» Ha preso il pacchetto dalla tasca e ha rimesso dentro
la sigaretta. «Mi dispiace» ho detto di nuovo.
«Anche a me» ha detto lui.
«Non vorrei mai farti una cosa del genere» gli ho detto.
«Oh, a me non importerebbe, Hazel Grace.
Sarebbe un privilegio ritrovarmi il cuore spezzato
da te.»

― John Green, Colpa delle stelle


"I cuori si possono spezzare," disse Isabelle. "E penso che, anche quando guarisci, non sarai mai quello che eri prima".


– Cassandra Clare, Città degli angeli caduti

martedì 4 luglio 2017

ONCE UPON A TIME BOOKTAG

Buongiorno signori e signore!
Oggi nuovo bookTag!
Parliamo di Once upon a time. 


La sesta stagione è finita da un po' ormai, quindi ho deciso di fare il book tag.
Ammetto che a mio parere Ouat diventa trash stagione dopo stagione. In quest' ultima ci sono state cose che mi hanno shockata, mi ha emozionata (Emma.. Hook?  *-*), ma ci sono cose che non hanno il minimo senso: personaggi che spuntano all'improvviso per la prima volta, altri che ritornano dopo stagioni e altri ancora che dopo stagioni e stagioni non si è ancora capito se siano buoni o no. Si Rumple, parlo con te. Deciditi.
Non parliamo poi degli effetti speciali, a volte solo guardarli mi veniva un mal di testa!
Si.. Amore e odio. Ora sono curiosa di vedere cosa hanno in mente con la settima stagione! 
Vedremo.
Nel tag parlerò anche dei personaggi citati. Molto probabilmente ci saranno personaggi che odio e che magari voi adorate, però questa è la mia opinione quindi pace e ammmore.
Iniziamo con il tag? 

1. SHOW WHITE : UN LIBRO CHE MOSTRA LE COSE BELLE DELLA VITA.



Ahh Biancaneve. Ci sono volte, principalmente agli inizi, che mi piace, altre invece che non la sopporto. Fa sempre gli stessi discorsi.
Quando nei flash back della prima stagione doveva scappare dalla Regina cattiva e quindi faceva la bas ass con il suo arco,  li si che mi piaceva! 
Ahhh, vabbe fa niente (cit.)  il libro che ho scelto è :


Questo libro è un'ondata di vita.
Amore, famiglia, fratellanza, amicizia, arte, ma anche perdita, rinascita e soprattutto vita.
Il libro è un climax di emozioni. Se non lo avete ancora letto, fatelo, ve lo consiglio di cuore!
(QUI RECENSIONE)







2. CHARMING : UN PERSONAGGIO CHE AMA SINCERAMENTE E INCONDIZIONATAMENTE.



Stessa cosa Charming. Un po' meno rispetto a Biancaneve e nella  parte finale dell'ultima stagione si è un po' ripreso. Ma poi... Quanto bello è l'attore?  *-*



Per rispondere alla domanda direi tutti i bei maschioni usciti dalla mente e dalla penna di Colleen Hoover (Ryle a parte).
Ma con "amano sinceramente e incondizionatamente" non intendo solo dal punto di vista romantico, ma intendo anche per le loro passioni. Abbiamo Owen Mason Gentry (OMG per gli amici)  con l'arte,  o Ridge con la musica. Anche questo è amore secondo me




3. EMMA : EROINA PREFERITA.





Emma mi è sempre piaciuta, a volte ha fatto scelte che io non avrei fatto, ma la perdoniamo.
Per sapere qual'è la mia eroina preferita, prego guardare la foto di fianco.






4. RUMPLE: UN CATTIVO CHE TI HA PARTICOLARMENTE AFFASCINATO.



Ohhh caro Rumple. Anche l'ho adorato nelle prime due stagioni. Soprattutto nei panni di Tremotino. Un cattivo con i fiocchi.
Dalla terza stagione l'ho odiato. Mamma mia. Un colpo è buono, un colpo fa lo stronzo, poi aiuta Emma, cerca di uccidere Emma, la salva di nuovo. TI DECIDI?!?
Che poi gli altri ancora si fidano di lui... Cioè vabbè.



Uno degli ultimi cattivi di cui ho letto è stato il sindaco Prentiss. È una persona davvero crudele che non ha scrupoli a fare male alle persone per riuscire ad avere tutto il potere per se. Inoltre nella trilogia ti mette più volte il dubbio che magari quello che fa è buono, giocando molto dal lato psicologico. Stesso trip di W.I.C.K.E.D. di The Maze Runner.




sabato 1 luglio 2017

Terzo blog tour SEU - Quarta Tappa: Intervista flash all'autore.

Buongiorno lettori!
Sono felice di annunciarvi che oggi ci siamo protagonisti di un blog tour. Infatti noi  vi presentiamo la quarta tappa!
Vi consiglio di partecipare, perchè i premi sono tanti e davvero meravigliosi.
Direi di smettere di parlare e partire subito con la tappa. 



Il SEU (Scrittori Emergenti Uniti) è un’Associazione di autori nata ufficialmente nel 2015.
Siamo arrivati al terzo blog tour, nato questa volta per presentarvi alcuni romanzi di genere storico, giallo, thriller e noir, libri che appartengono a nove autori che hanno scelto di associarsi al Seu, con la quale partecipano a importanti fiere italiane.

TAPPE DEL BLOG TOUR:

25 giugno: prima tappa su La tana dei libri sconosciuti (presentazione dei romanzi e delle cover)

27 giugno: seconda tappa su Toglietemi tutto ma non i miei libri (aiutanti dei protagonisti)

29 giugno: terza tappa su Libri di cristallo (breve biografia dell’autore e ambientazione delle storie)

1 luglio: quarta tappa su The Bookworms Invasion (intervista flash agli autori)

7 luglio: proclamazione dei vincitori sulla pagina del SEU 
Seguite l’evento per non perdervi le tappe! 

REGOLE PER PARTECIPARE:

1) Condividere l’immagine del blogtour  taggando un amico
2) Commentare le quattro tappe sui blog partecipanti


Il 7 luglio verranno estratti a sorte TRE VINCITORI, che riceveranno in regalo uno dei tre pacchetti premio contenenti ebook e cartacei dei libri presentati.



PRIMO PACCHETTO
Tu che sussurri alla mia Anima (cartaceo)
Primo della serie Black Hawk Day Rewind: Fotogrammi di un omicidio (ebook)
Secondo della serie Black Hawk Day Rewind: Operazione Codice Cøngø (ebook)
Al buffone della corte delle mandorle (ebook)

SECONDO PACCHETTO
Il bambino di nessuno (cartaceo)
Come vento ribelle (ebook)
Il falco e il falcone (ebook)
Piccole storie oscure (ebook)

TERZO PACCHETTO
Pelle di parole (cartaceo)
Primo della serie Black Hawk Day Rewind: Fotogrammi di un omicidio (ebook)
Secondo della serie Black Hawk Day Rewind: Operazione Codice Cøngø (ebook)
Rebecca Town a Parigi (ebook)


La quarta tappa è un’intervista flash all'autore, realizzata per far conoscere ai lettori qualche curiosità sugli autori dei romanzi che partecipano al blog tour.
Agli autori sono state poste le seguenti domande:

a) Partiamo da una domanda più generica. Quando è nata la tua passione per la scrittura e a quando risale la tua prima pubblicazione?

b) Come ti muovi nella stesura di uno scritto? Ad esempio, hai dei rituali particolari, un luogo preferito dove scrivere, segui uno schema abituale...

c) Quale rapporto hai con la musica? Ti dà ispirazione, ti fa piace averla in sottofondo quando scrivi o, al contrario, preferisci il silenzio?


mercoledì 28 giugno 2017

WRAP UP GIUGNO

Buongiorno lettori!
Come state? Spero bene. Farò questa introduzione corta in quanto il post sarà assai lungo.
Siamo il 28 giugno e ormai questo mese afoso è giunto al termine. 
Quindi??? IL WRAP UP E' GIUNTO PER VOI!
Si, il caldo mi brucia anche gli ultimi neoroni che mi sono rimasti.
Ho letto abbastanza durante questo mese e non vedo l'ora di parlarvi dei libri che ho letto. FORTUNATAMENTE mi sono piaciuti tutti.
Iniziamo?

Dopo aver letto "Il tesoro dei Marvel" di Brian Selznick  libro che mi è davvero piaciuto, avevo intenzione di leggere altro di questo autore. 
Un giorno, stalkerando per la milionesima volta la libreria di un mio caro amico, nonché vicino di casa, vedo spuntate questa faccia grigia, caratteristica che lega i libri di Selznick. 
Gli ho gentilmente rubato il libro e letto in un giorno. La storia parla per l'appunto di Ugo Cabret, un orfano che vive da solo nascosto tra i muri della ferrovia di Parigi e sogna di diventare un illusionista,  ma soprattutto di portare a termine il progetto del padre: quello di riuscire a riparare un piccolo automa in grado di scrivere. 
Tra disegni meravigliosi e prosa, il libro è qualcosa di davvero emozionante. 
È carino, ma "Il tesoro dei Marvel" è il mio preferito 


VOTO: 

FINALMENTE SONO RIUSCITA A LEGGERLO. 
lo avevo in libreria da mesi, li, tutto solo (insomma)  che mi supplicava di essere letto, che mi chiamava, piangeva perche ogni volta che gli passavo davanti non lo prendevo e leggevo, ma io ero impegnata con altre letture. 
Ora ho assecondato la sua volontà e l'ho letto. E adesso abbiamo una relazione amorosa indistruttibile
Leggetelo, vi cambierà la vita. 
Sàenz è un Dio nell'utilizzare le parole, intere frasi, per non dire tutte, del libro mi rimarranno impresse per sempre. 
Non parla solo della nascita di un rapporto d'amicizia tra due ragazzi, ma anche di famiglia, crescita, sviluppo personale. È una lettura che consiglieri a tutti, giovani, adolescenti adulti e anziani. 
Vorrei urlare l'amore che provo per questo libro al mondo. 

VOTO:







Re-telling di cenerentola molto Geek fangirl, un libro fresco ed esilarante. 











Anche questo libro, come Ari e Dante, è rimasto ad attendermi nello scaffale per un po'
Un storia carina, divertente, ma anche profonda, cosa che mi ha davvero colpito.






Per chi volesse leggerlo in italiano, il libro è stato tradotto con l titolo "Noi due ai confini del mondo".
Lettura piacevole, mi è piaciuto il loro viaggio on the road, chi non vorrebbe farlo? 
Ci sono cose però un po' clichettose e poco realistiche. Inoltre Amy e Roger mi sono piaciuti, molto reali, ma li avrei preferiti come una Brotp. 
Il loro rapporto, all'inizio sviluppato davvero bene, alla fine viene velocizzato e ciò mi ha fatto storcere un po' il naso. 
Il finale poi... se sono fatti bene i finali aperti mi piacciono, ma questo non mi ha emozionata tanto.



VOTO: 

Patrick Ness sta diventando poco a poco uno dei miei autori preferiti.
Ogni suo libro che ho letto l'ho divorato e "The rest of us just live here" non fa differenza.
Questo libro parla della vita adolescenziale. Infatti l'obiettivo dei nostri personaggi, Michael, Jared, Henna e Mel, è di finire scuola, passare gli esami, andare al ballo di fine anno e diplomarsi. 
Michael , il nostro protagonista, è un ragazzo un po' instabile infatti soffre di DOC, disturbo ossessivo compulsivo, vive con i suoi genitori, la mamma lavora in politica e il padre è un alcolizzato, e le sue sorelle Meredith, la più piccolina di 10 anni e Mel, più grande di Mickey di un anno, ma frequenta il suo stesso anno in quanto ne ha parso uno mentre era in rehab per anoressia.
Quindi abbiamo capito che la vita del nostro protagonista non è semplice. 
La storia secondo me è tutta da scoprire. 
La scrittura di Ness è come sempre d'impatto, profonda ed emozionante. 

VOTO: 


E' davvero difficile parlare di questo libro.
Il nostro protagonista è il diciottenne Zach, un ragazzino molto sveglio e molto solitario. 
Un giorno si ritrova in un rehab per drogati e alcolizzati e non ha la minima idea di come ci sia finito. Ha infatti avuto una perdita di memoria. Ma lui non vuole ricordare perchè sa che è successo qualcosa di davvero brutto.
Ragazzi..penso che questo libro sia principalmente dolore. Ne è pieno. Qualcosa che ti colpisce violentemente al petto e ti lascia senza fiato, come in apnea, per momenti che sembrano interminabili. 
Giuro, regalo un biscotto a chi legge il libro E NON VERSA NEANCHE UNA LACRIMA. 
Davvero stupendo.

VOTO:



Letto in lingua, ma l'hanno tradotto in Italia da poco con il  nome "Birthdate"
Ho preferito di gran lunga il primo libro
Questo è un po' più incasinato. 
Ho adorato tutti i personaggi principalmente Paolo, voglio anche io un migliore amico come lui nella mia vita!






VOTO:





Settimana prossima arriverà la recensione.
Non cedo l'ora di parlarvene!








Vi lascio qui un piccolo commento e, se vi incuriosisce, qui vi metto il link per la recensione che ho fatto su Goodreads.
È stata una lettura molto confusionaria, credo voluta apposta dall'autrice considerando che dentro al Caraval è tutta un'illusione ben ideata e ció che succede non è reale. O forse si? Di sicuro non sta a me rivelarvelo. 
La storia si legge velocemente ed ti intrattiene. Alcuni personaggi li ho trovati un po' piatti, ma non come la protagonista, Scarlett, che si aggiunge al trio di demenza di Clary Tessa e Lissa (sorratemi se a voi piacciono). Il finale.. Boh... È imprevedibile, ma nel suo essere imprevedibile è banale e spiegato male. Tante domande infatti non hanno avuto risposta e sono rimasta con molti perché. 


VOTO:



"The lover's dictionary" è un libro di 211 pagine strutturano a mo, per l'appunto, di dizionario. Infatti ogni lettera dell'alfabeto ha tot termine e attraverso essi, David Levithan ci racconta, in un modo quasi criptico, la storia d'amore di questi due amanti senza nome. 
Ho provato un mix di emozioni durante la lettura: gioia, amore, felicità, ma l'amore non è sempre positivo, infatti ho provato anche tristezza, dolore e perdita.




VOTO:
Bene gente, se siete arrivati fino a qui, grazie mille della pazienza.
Sono molto felice che durante questo mese sia riuscita a leggere così tanto in lingua.
Se volete, lasciatemi qui le vostre letture, o anche i vostri WWW visto che è mercoledì,  e io li stalkererò per bene!

ROSE

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...